Spaghetti con vongole e sparnocchi

1 aprile 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

Gli spaghetti con le vongole con in più le mazzancolle, ovvero un sontuoso primo di mare ma semplicissimo da preparare.

Procedimento

Disporre le vongole in una ciotola, coprirle di acqua fredda e lasciarle spurgare per un ora.

Scaldare in una padella 2 cucchiai d’olio, unire lo spicchio d’aglio schiacciato, le vongole sciacquate ed asciugate, i pomodorini tagliati a metà, un cucchiaio di vino bianco e alcuni ciuffetti di prezzemolo.

Coprire e far cuocere a fuoco vivace finché le valve delle vongole non si schiudono.

Eliminare l’aglio e il prezzemolo, unire le mazzancolle sgusciate ma con la testa e cuocere per un minuto. Regolare eventualmente di sale e profumare con una macinata di pepe

Saltare la pasta scolata......

Leggi il seguito »

Ali di pollo al timo e limone

31 marzo 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

Ali di pollo, limone, timo, olio di oliva extravergine, sale e pepe : questi i semplici ingredienti di questo facile secondo piatto, da servire con una bella insalata o con le classiche patate al forno. Non contiene glutine, uova e latticini, trovate questa preparazione anche nella sezione la cucina intollerante.

Procedimento

Dividere in due parti le ali di pollo.

Disporle in una ciotola ed irrorarle con il succo di uno dei due limoni, due cucchiai d’olio, foglioline di timo, sale e pepe. Riporre in frigo per circa 30 minuti.

Scaldare una padella antiaderente e cuocere a fuoco medio le ali di pollo con il secondo limone......

Leggi il seguito »

Crostata di farro e limone

30 marzo 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

La farina di farro è protagonista di questa torta, principale ingrediente della pasta frolla,e utilizzata come addensante della crema pasticciera al limone.

Procedimento

Per la frolla amalgamare il burro con lo zucchero, incorporare il tuorlo, poi l’uovo intero e infine la farina di farro. Impastare rapidamente per ottenere un composto omogeneo, formare una palla e riporre in frigorifero.

Portare al limite dell’ebollizione il latte e la panna, spegnere e lasciare in infusione per 10 minuti con la scorza grattugiata di due limoni.

In una ciotola sbattere i tuorli con una frusta, unire lo zucchero e la farina setacciata, filtrarvi sopra il latte e la panna, rimettere sul fuoco e lasciare addensare a fuoco medio, mescolando con la......

Leggi il seguito »

Farfalle ai gamberi, basilico e pinoli

27 marzo 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

Il condimento di queste farfalle è un inno alla semplicità : pezzetti di code di gambero saltati in padella con una specie di pesto alla genovese scomposto, formaggio escluso.

Procedimento

Scaldate 2 cucchiai di olio in una ampia padella, unirvi lo spicchio d’aglio sbucciato e schiacciato, lasciare andare a fuoco dolce per 2 minuti poi eliminarlo.

Unire ile code di gambero tagliate a pezzetti, rosolare, salare e pepare e sfumare con poco vino bianco.

Tostare i pinoli in una padellina antiaderente.

Tagliare a julienne una decina di foglie di basilico.

Scolare la pasta bene al dente, unirla nella padella con i gamberi e mantecare a fuoco vivo per circa un minuto, unendo anche due cucchiai di acqua di cottura della pasta.

Togliere......

Leggi il seguito »

Fesa di tacchino ai semi di papavero

26 marzo 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

Un piatto leggero e semplicissimo da preparare, idoneo per celiaci e allergici a uova e latticini.

Procedimento

Preriscaldare il forno a 200 gradi.

Con l’aiuto di una frusta emulsionare 2 cucchiai di olio, uno di succo di limone e un pizzico di sale, poi spennellarla sulla carne.

Mescolare i semi di papavero con un cucchiaino di foglioline di timo e rotolarvi la carne, su tutti i lati per ottenere una specie di panatura.

Infornare la carne in una teglia coperta di carta forno e cuocerla per circa 50 minuti.

Stufare gli odori in un cucchiaio d’olio, poi unire la polpa di pomodoro, salare e lasciare cuocere dolcemente fino ad ottenere una salsa ben ristretta.

Trasferirla nel vaso del frullatore e frullarla con due......

Leggi il seguito »

Flan ai gambi di asparagi

23 marzo 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

Se vi capita di preparare una ricetta dove sono richieste solo le punte degli asparagi questi sformatini sono perfetti per utilizzare anche la parte centrale dei gambi.

Procedimento

Tagliare apezzetti i gambi degli asparagi e lessarli in acqua poco salata per 10 minuti circa.

Nel frattempo sbattere le uova con una frusta, poi incorporare la panna e il parmigiano.

Frullare i gambi con un cucchiaio di acqua di cottura, 2 cucchiai d’olio e un cucchiaino di prezzemolo tritao.

Amalgamare la purea di asparagi al composto di uova per ottenere una sorta di crema omogenea. Regolare di sapore con sale e pepe.

Imburrare 4 ramequin individuali di ceramica, e versarvi il composto riempendoli per tre quarti.

Infornare a 180 gradi......

Leggi il seguito »

Spaghetti con gallinella e asparagi

20 marzo 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

La gallinella è un pesce dalle carni delicate, che si sposa bene con gli asparagi. Un piatto semplicissimo da preparare, decisamente primaverile.

Procedimento

Lavare e pulire gli asparagi, tagliare le punte e tenerle da parte.

Taglire a pezzettini i gambi, eliminando la parte dura finale, e lassarli in poca acqua bollente per circa 10 minuti.

Ridurre a pezzetti la polpa di pesce, poi saltarla rapidamente in padella con un cucchiaio d’olio e poco sale.

Sfumare con 2 cucchiai di vino bianco, poi unire le punte di asparago e cuocere a fuoco medio per 2 minuti. Togliere dal fuoco.

Frullare i gambi con 1 cucchiaio d’olio, un cucchiao di prezzemolo tritato, poco sale, una macinata di pepe e due cucchiai di acqua di cottura......

Leggi il seguito »

Coda alla vaccinara

19 marzo 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

La coda alla vaccinara è una delle ricette più conosciute della cucina tradizionale romana.

Procedimento

Tagliate la coda a tronchetti, facendo attenzione a lavorare sugli snodi oppure fatevela tagliare dal macellaio.

Lavatela molto bene e lessatela in abbondante acqua salata con la cipolla la carota e il sedano.

In un tegame scaldate l’olio con il lardo ben battuto, aggiungete la cipolla tritata e uno spicchio di aglio schiacciato.

Fate rosolare e togliete l’aglio appena dorato.

Aggiungete la coda scolata fate rosolare per alcuni minuti, spruzzate con il vino e fate evaporare, salate e pepate.

Unite la polpa di pomodoro coprite e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa due ore aggiungendo un poco di......

Leggi il seguito »

Focaccine con farina integrale

19 marzo 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

Queste focaccine con farina integrale sono ideali da utilizzare in un pasta al posto del pane o da farcire con i più svariati ingredienti.

Procedimento

Attivare il lievito in 70 grammi di acqua tiepida con un pizzico di zucchero

Fare la fontana con le due farine setacciate, versarvi al centro 4 cucchiai di olio, il lievito sciolto nell’acqua e iniziare ad impastare.

Unire un pizzico di sale, la restante acqua e proseguire a lavorare energicamente con le mani fino ad ottenere una pasta morbida ed omogenea.

Disporre la pasta in una ciotola, inciderla a croce, spennellarla con poco olio e farla lievitare coperta per 5/6 ore.

Stendere la pasta sulla spianatoia infarinata ad uno spessore di circa 7/8 millimetri e ricavarne dei......

Leggi il seguito »

Bavarese ai mandarini

18 marzo 2015 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

Un dolce molto scenografico al profumo di mandarini e arance. Una torta che può essere utilizzata come torta di compleanno o per un evento particolare.

Procedimento

Mettete a bagno in acqua fredda la colla di pesce. Lavate e grattugiate la scorza delle arance e dopo spremetene il succo.

Bagnate i savoiardi nel succo d’arancia e rivestiteci il fondo e i bordi di uno stampo a cerniera di 20 cm precedentemente rivestito con carta forno.

Spremete il mezzo limone e unitelo con quello d’arancia rimasto. Scaldate il succo a fuoco dolce in un tegame, quindi strizzate la colla di pesce e fatecela sciogliere dentro.

Una volta che la gelatina si sarà sciolta, togliete il succo d’agrumi dal fuoco, lasciatelo intiepidire e uniteci......

Leggi il seguito »