Risotto al ragù bianco

22 aprile 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/
 
Qualche anno fa abbiamo fatto in modo che una delle nostre numerose visite alla meravigliosa città di Orvieto, dove mio marito è nato e dove conserva ricordi ed affetti sempre vivi, coincidesse con la festa del Corpus Domini, che in quella città è celebrata con grande solennità, sia sotto il profilo religioso che quello civico.
Il......

Leggi il seguito »

Limoncello

18 aprile 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/
 
 Se vi capitano dei bei limoni di giardino, non trattati, non lasciatevi sfuggire l'occasione di preparare la marmellata di limoni, un prodotto casalingo dal gusto gradevolmente dolce-agro, oppure, in alternativa,  preparate questo semplice liquore che è davvero all'altezza della sua fama, che......

Leggi il seguito »

Penne all’arrabbiata

14 aprile 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/
Una volta ogni tanto qualcosa di arrabbiato che non sottende una realtà problematica e conflittuale, ma al contrario porta sulla nostra tavola un bel primo, semplice per l'utilizzo di pochi ingredienti e di sapore robusto e appagante.
La classica ricetta per le penne all'arrabbiata, infatti, prevede il soffritto di olio, aglio ( intero da togliere o tritato per gli amatori!) e peperoncino, in una dose ovviamente......

Leggi il seguito »

Carciofi alla Giudìa da Orvieto

10 aprile 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/

 Questi carciofi, conosciuti nell'Orvietano come "carciofi alla giudìa", differiscono da quelli classici.
Per questa ricetta non sono necessarie le cimarole o mammole come per quelli alla  romana, purchè i carciofi scelti siano della dimensione sufficiente ad essere riempiti.
I carciofi alla giudia sono un piatto tradizionale romano, che prende il nome dall'uso......

Leggi il seguito »

Tordelli, cioè ravioli, al ragù

2 aprile 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/

Il piatto forte delle feste, il primo piatto che tutti aspettano nelle grandi occasioni, sono i "tordelli", conditi con il ragù, chiamati  anche ravioli.
Nel nord della Toscana "fare i tordelli " è un'espressione passata  nel linguaggio comune  per sottolineare qualcosa di eccezionale da festeggiare, il risultato felice di un'impresa difficile, la conclusione positiva di una situazione......

Leggi il seguito »

Candito

31 marzo 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/


Il candito,  prodotto squisito della tradizione dolciaria, esalta le qualità degli agrumi, trasformando i frutti del sole che la natura generosa del nostro clima mediterraneo ci dona in un ingrediente insostituibile della pasticceria.
Colomba Pasquale con canditi, cannoli alla siciliana, torte co' bischeri acquistano un notevole pregio in più se si ha......

Leggi il seguito »

Cannelloni

26 marzo 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/

In casa nostra i cannelloni sono un mito...il mito dell'assenza, fino a poco tempo fa, perché non mi decidevo mai a farli.
Non conoscendo direttamente il piatto, se non da qualche assaggio al ristorante, e nella mia cerchia di conosenze nessuno ne aveva una grande esperienza, non ero convinta degli ingredienti per il ripieno, né dei procedimenti abbastanza compessi che portano alla realizzazione di una primo piatto  giustamente famoso e impegntivo.
Poi, come per......

Leggi il seguito »

Schiacciata di Pasqua

24 marzo 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/
Buona degustazione ......

Leggi il seguito »

“La zuppa è pronta: càvamela”

20 marzo 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/


 Niente di più toscano della "Zuppa  toscana di magro alla contadina", come la nomina l'Artusi. Di magro, tenendo conto anche che siamo in quaresima, ma gli amatori  ci mettono la cotenna di maiale a bollire e si dice, con voce accreditata,che, nei tempi passati, tra le massaie del ceto più popolare era in uso l'osso saporitore, ossia l'osso del prosciutto ......

Leggi il seguito »

Tagliatelle ai funghi

16 marzo 2015 - Fonte: http://filafilastrocca3.blogspot.com/




Esseri misteriosi del sottobosco, incuriosiscono per la loro inconsueta forma di vita vegetale, per il modo di ripodursi, per quel non so ché di fiabesco, così nascosti tra le foglie, ai piedi degli alberi che sembrano proteggerli, spuntano e crescono in breve tempo, fragili e ottimi o micidiali, croce e delizia dei cercatori.
Compaiono  tanto in trame gialle intricate  come i......

Leggi il seguito »