Dolce a sorpresa, cacao e cioccolato, un’abbinata golosa.

30 ottobre 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

Ingredienti: per 4 persone.

125 g di zucchero
100 g di cacao
125 g di burro
2 uova
savoiardi
caffè ristretto
latte
cioccolato bianco
canditi

Di solito quando si degusta il cioccolato si trovano tre sapori: amaro, acido e tannico. Ma non è così. Il cioccolato ha una gamma aromatica molto più vasta.Domori infatti punta molto su varietà fini ed extra fini, come il Criollo, il cacao più pregiato che 170 ettari in Venezuela e il lavoro sulle fermentazioni e sull’ossigenazione del cacao per avere un prodotto “rotondo” ed estremamente cremoso. Inoltre viene tostato a 120 gradi, una tostatura dolce per mantenere tutto il bouquet aromatico.......

Leggi il seguito »

La cucina laziale ha mantenuto inalterate le sue peculiarità nel tempo.

30 ottobre 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

La cucina laziale è rappresentata in gran parte da quella romana nella quale sono convogliate tutte le specialità delle tradizioni culinarie della regione.

Perduti i fasti dell'Antica Roma, dove era possibile mangiare qualunque prelibatezza del mondo civilizzato, questa è una cucina che ha perso in gran parte il suo filone aristocratico (famosa eccezione il timballo di Bonifacio VIII). Nella gastronomia romana hanno solidamente prevalso tre componenti popolaresche:

1) Ebraica (detta “giudia”), la più raffinata, ingegnosa e colta, cui si devono celebri piatti come i “carciofi alla giudia” o “l’invidia con le alici”;

2) Burina, di derivazione abruzzese, che ha portato fra l’altro i “bucatini all’amatriciana”, la “pasta alla carbonara”,......

Leggi il seguito »

Pane dei morti

30 ottobre 2014 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

Il pane dei morti è un dolce (biscotti) della tradizione milanese che si prepara in occasione della commemorazione dei defunti. Si è soliti consumarli, un paio di giorni dopo il 2 Novembre.

Procedimento

Sbriciolate gli amaretti in un mixer o direttamente con le mani. Nel frattempo mettete l’uvetta ad ammollare in acqua tiepida. Frullate le mandorle.

Tritate fichi e canditi e uniteli agli amaretti sbriciolati, insieme allo zucchero, il lievito, le mandorle, la farina e la cannella.

Strizzate bene l’uvetta e unitela al composto.

Aggiungete gli albumi non montati.

Formate dei piccoli rombi con le mani e metteteli su una placca ricoperta da carta forno. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Al......

Leggi il seguito »

Le fave dolci o fave dei morti

30 ottobre 2014 - Fonte: http://lacucinadiesme.blogspot.com/
Probabilmente io non riesco a sentire la festa di halloween perché semplicemente in Italia non veniva festeggiata quando io ero piccola. Non so di preciso da quanti anni anche nel nostro paese abbiamo assimilato questa festa tipicamente anglosassone, ma nella vita di  mia figlia c’è sempre stata, per cui da brava mamma ho comprato maschere, ragnatele e zucche,  ho truccato visi mostruosi ed ho preparato biscotti  e dolcetti terribili….ma solo per amore senza assolutamente crederci o condividere, eppure sono una gran festaiola, ma questa   notte fatta di mostri, fantasmi e  streghe è totalmente fuori dalle mie corde, non mi ha mai né affascinato né incuriosito.......

Leggi il seguito »

Crostata di farina di marroni, crema di ricotta e arance

30 ottobre 2014 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net
Una torta ricca, praticamente una cheesecake cotta al forno, arricchita dalla presenza di farina di marroni del Mugello, che rende la pasta frolla piacevolmente rustica e golosa. Questa ricetta è stata preparata per lo Chef Contest Mukki.  10616194_733002796788727_3180472337020450394_n (1) Procedimento

Mescolare......

Leggi il seguito »

Pipistrelli dolci di halloween

28 ottobre 2014 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

Una ricetta facile e veloce per un dolcetto di Halloween da preparare ai vostri bambini per questa occasione. Se cercate dolci di Halloween provate a guardare anche questi simpatici topini al cioccolato.

Procedimento

Srotolate la pasta sfoglia già pronta e ricavate, tramite le formine, i pipistrelli.

Fondete il burro e mettetelo in una ciotola. In un’altra ciotola mescolate insieme lo zucchero di canna e la cannella.

Spennellate, su tutti e due i lati, i pipistrelli di pasta sfoglia con il burro e poi passateli nel mix di zucchero e cannella.

Adagiateli su una teglia coperta da carta forno e cuocete in forno a 170° per 10 minuti.

Sfornate......

Leggi il seguito »

CASSATA DI RICOTTA ALLA SICILIANA

28 ottobre 2014 - Fonte: http://www.fragolosi.it

Cassata di ricotta alla SicilianaIngredienti per una cassata di 22-24 cm di diametro
Per il Pan di Spagna:
85 g di farina 00, 65 g di fecola di patate, 5 uova medie (da 50-60 g) a temperatura ambiente, 150 g di zucchero semolato, 1 baccello di vaniglia Bourbon, 1 pizzico di sale.......

Leggi il seguito »

Sbrisolona cioccolato e pere – Cucina vintage

27 ottobre 2014 - Fonte: http://lacuocainvisibile.blogspot.com/


La sbrisolona è un dolce che ho conosciuto tardi. Sempre presa dai lievitati o semifreddi o altre cose un po' più complicate, mi sono resa conto che ho trascurato quelle più semplici ma che danno sempre soddisfazione, che anche se non sono perfette alla vista lo sono per il gusto, per toglierci, in modo veloce e sicuro, la voglia di qualcosa di buono.......

Leggi il seguito »

Ciambellone di una volta al cacao e latte

27 ottobre 2014 - Fonte: http://www.ricettedellanonna.net

La ricetta per preparare un ciambellone al cacao e latte soffice, profumato e buono proprio come quelli che preparava la vostra nonna. Assaggiandolo vi torneranno in mente bellissimi ricordi, provare per credere.

Procedimento

Montate molto bene le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Aggiungete lentamente l’olio e fatelo assorbire bene al composto.

Unite poco alla volta la farina setacciata con il lievito amalgamando bene ad ogni aggiunta. Infine versate lentamente il latte leggermente intiepidito.

Imburrate e infarinate uno stampo alto (10/15 cm) da ciambella di 22 cm di diametro e versateci 2/3 del composto. Al rimanente impasto, aggiungete i due cucchiai di cacao e mescolate bene. Versate il composto scuro......

Leggi il seguito »

Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina eslovena.

26 ottobre 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

La tradizionale cucina slovena, ma anche il suo sviluppo contemporaneo, è caratterizzata dalla grande diversità delle specialità regionali, presenti in un territorio relativamente piccolo.

In Slovenia convergono i mondi alpino, pannonico e mediterraneo, ognuno con le proprie caratteristiche culturali che si riflettono anche nella selezione dei cibi. Anche se i piatti popolari in generale non nascondono le loro radici contadine, la cucina slovena vanta anche elementi raffinati e spesso sorprendenti.
Trattoria slovene

È tipico dell'esperienza gastronomica della Slovenia il concetto della gostilna, trattoria, posto di ritrovo e di godimento di buoni piatti e vini. I piatti proposti dalle trattorie spesso sono preparati secondo vecchie ricette, usando ingredienti......

Leggi il seguito »