Focaccia con funghi spinaci e formaggio d’alpeggio.

5 settembre 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

Ingredienti: per 6-8 persone

Per l'impasto:

Farina di grano tenero 350 g
Farina di segale 150 g
Olio extravergine di oliva 30 g
Acqua 300 ml
Lievito di birra 12,5 g
Sale 10 g
Semi di finocchio q.b.

Per la farcitura:

Gallinacci 300 g
Speck 100 g
Cipolla 1/2
Aglio 1 spicchio
Vino bianco 1 bicchiere
Formaggio di alpeggio 100 g
Spinaci a foglia piccola 100 g
Burro q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.

 

Siete in montagna e avete voglia di uno spuntino? Allora non c’è niente di meglio che questa focaccia,......

Leggi il seguito »

Morbide chicche di zucca.

24 agosto 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

Ingredienti: per 4 persone

1 kg di zucca
250 gr di farina
1 uovo
3 cucchiai di grana
sale q.b.
burro fuso
salvia
ricotta affumicata

Una preziosa ricetta approvata da Cucina alla Moda (www.cucinaallamoda.com)per fare gli gnocchi di zucca senza patate, al cucchiaio, veloce, semplice e gustosissima...ovviamente migliore è la qualità della zucca migliore è il risultato!

......

Leggi il seguito »

Palline di melone allo speck.

2 agosto 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

Ingredienti: per 4 persone

1 melone a polpa gialla
1 melone a polpa bianca
40 g di speck o prosciutto crudo a fettine
1 dl di porto bianco o sherry

Inizialmente lo speck veniva prodotto per la necessità di conservare la carne. Esso permetteva di conservare per tutto l’anno la carne dei maiali che venivano uccisi durante il periodo natalizio. Lo speck rappresentava soprattutto per i ceti meno abbienti l’unica opportunità di mangiare carne e far fronte al bisogno di lipidi. Col tempo è diventata una delle pietanze principali in occasione di feste e banchetti. E ancora oggi, insieme al pane e al vino, è il protagonista della tipica "merenda" sudtirolese.

......

Leggi il seguito »

Il salmerino alpino soddisfa palati d’alta quota, da gustosi primi piatti a nutrienti pietanze.

14 giugno 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

In virtù delle sue carni sode e tenere, il salmerino alpino è una delle specie ittiche d'acqua dolce più apprezzate in cucina. Deve la sua consistenza magra ed asciutta alle fredde acque montane in cui nasce e cresce, raggiungendo la misura da porzione in oltre 24 mesi. Simile alla trota, se ne differenzia per il sapore più delicato, la forma più slanciata, la testa più massiccia e la colorazione più vivace.

I fianchi sono punteggiati, infatti, di piccole macchie tondeggianti di colore giallastro. Il dorso, dalle tinte olivastre, schiarisce verso il ventre che assume, invece, una colorazione molto chiara, tendente al bianco.

......

Leggi il seguito »

Tagliatelle verdurine e speck.

25 maggio 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

Ingredienti: per 4 persone

400 gr tagliatelle fresche
3 zucchine
3 carote
1/2 cipolla
1 bicchierino di brandy
125 ml panna
8 fettine di speck
1 noce di burro
olio q.b.
sale q.b.

Lo speck, è il frutto di un'antica arte conserviera che si sviluppò dai contadini che spesso, isolati fra le montagne, lo producevano per necessità di sopravvivenza;......

Leggi il seguito »

Jota triestina rapida.

25 maggio 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

Ingredienti: per 4 persone

Zuppa pronta di fagioli 2 scatole
Cipolla 1
Sedano 2 gambi
Carota 1
Aglio 2 spicchi
Patate 2
Crauti 1 scatola
Wurstel 4
Pancetta affumicata 30 gr.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Alloro q.b.
Cumino q.b.
Costine di maiale 4
Strutto q.b.
Olio d'oliva q.b.

La jota è un piatto tipico triestino, diffuso nella cucina del Friuli Venezia Giulia (particolarmente nelle province di Trieste e Gorizia), del Litorale sloveno e dell'Istria.

Si tratta......

Leggi il seguito »

Faraona con mele, uva e olive.

22 aprile 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

Ingredienti: per 4 persone

1 faraona da circa 1 kg
1 mela verde
10 acini di uva bianca
100 g di olive nere
3 grani di pepe
3 chiodi di garofano
1 spicchio di aglio
1 rametto di rosmarino
2 foglie di alloro
1 dl di sidro bianco secco
olio extravergine di oliva
sale

La faraona ha carni dall'ottimo sapore, ed è tradizionalmente allevata in Veneto, Emilia Romagna e Lombardia.

A vederla avremmo qualche dubbio ad associarla alle galline, infatti ha forma e colori che ricordano per molti versi una grossa pernice, e ha un peso medio pressoché equivalente per maschi e femmine che si aggira sui 2 chilogrammi. ......

Leggi il seguito »

Maiale al forno con mele ed erbe aromatiche.

30 marzo 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

Ingredienti: per 4 persone

600 g di lonza di maiale
4 Mele della Val di Non, varietà Renetta
1 spicchio di aglio
2 rametti di timo
2 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino
vino bianco secco......

Leggi il seguito »

Capriolo ai sapori del bosco.

12 febbraio 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/

Ingredienti: per 4 persone

800 g di capriolo tagliato in grossi pezzi
200 g di marmellata di mirtilli rossi
50 g di lardo
40 g di farina
1 cipolla
1 bottiglia di vino rosso secco
4 porzioni di spätzle
6 bacche di ginepro
3 cucchiai di panna
2 foglie di alloro
2 rametti di rosmarino
sale

La carne di capriolo, come l'altra selvaggina, va conservata in frigorifero, separata dagli altri alimenti. È anche possibile surgelarla per conservarla per circa 2 mesi.

......

Leggi il seguito »

Pasta corta al vezzena malga.

8 febbraio 2014 - Fonte: http://lacucinadisusana.blogspot.com/


Ingredienti: per 4 persone

280 g di pasta corta
110 g di vezzena malga
25 g di farina
20 g di burro
4 dl di latte
sale

Il Vézzena è uno dei formaggi più antichi della tradizione casearia trentina ed è prodotto esclusivamente con il latte estivo delle vacche delle malghe dell'Altopiano di Vézzena (TN). È un formaggio particolarmente ricercato per le sue caratteristiche organolettiche, dovute alla particolarità delle erbe dei pascoli di Vézzena.

Era il formaggio preferito dall'imperatore Francesco Giuseppe. Sui pascoli di questa malga, nei giorni 24-25 agosto del 1915, si combatté......

Leggi il seguito »