Pasta ripena: i ravioli dell’Angela della Petronilla

29 luglio 2014 - Fonte: http://ierioggiincucina.myblog.it Lascia il tuo commento »

 

Checchi, il più buon gustaio dei miei figlioli, rincasando l’altra sera dopo il buon pranzo che aveva dato, anche in suo onore, la mia buona amica Angela, non la finiva mai dal dire: – Oh, mamma, sapessi che ravioli ho mangiato! Sapessi con che sugo erano stati conditi! Sapessi com’erano squisiti! Il dì seguente io (che, oltre discreta cuoca, sono… una mamma) mi sono precipitata dall’amica, e:
“Cara Angela – le ho detto – ti prego di insegnarmi a fare i tuoi ravioli!” Sorrise la buona amica e, soddisfatta nel suo orgoglio di cuoca ricercata… – Certo, (mi disse) che ti insegno a farli, e poiché anche tu, cara Petronilla, al par di me, sei famosa a tirar sottile la sfoglia della pasta, vedrai che......

Leggi il seguito »

Pasta secca: Paccheri con speck e radicchio rosso

29 luglio 2014 - Fonte: http://ierioggiincucina.myblog.it Lascia il tuo commento »
  • Questo ottimo condimento dal leggero gusto di affumicato, dovuto allo speck che si “sposa” benissimo con il radicchio, è qui presentato con paccheri  (formato che io prediligo, fra i maccheroni) ma è ugualmente perfetto con quasi tutti i maccheroni (meglio se rigati: raccolgono meglio il sugo) ed è eccellente con tagliatelle larghe tipo “pappardelle”, di sfoglia un po’ grossa e ruvida. Quindi scegliete voi il formato di pasta che più vi aggrada. Anche questa ricetta fa parte delle ricette “facili”, cioè quelle che richiedono non più di mezz’ora di preparazione. Nonostante la sua semplicità otterrà molti consensi. Fonte: eventi-bologna.it

Ingredienti per 4 persone

......

Leggi il seguito »

Capricorn collection: Vladimir Kagan

29 luglio 2014 - Fonte: http://arredoeconvivio.com Lascia il tuo commento »
Capricorn collection: Vladimir Kagan

Capricorn collection: Vladimir Kagan

La collezione Capricorno, progettato nei primi anni ’50 dello scorso secolo, per uso esterno rimane oggi uno straordinario esempio della visione di Vladimir Kagan, designer americano. Disponibile da Oasiq, Inc. a New York. Belissime ed intramontabili!

......

Leggi il seguito »

Pasta fatta in casa: le Tagliatelle al prosciutto dell’ Artusi

29 luglio 2014 - Fonte: http://ierioggiincucina.myblog.it Lascia il tuo commento »

69. Tagliatelle col prosciutto di P. Artusi
Le chiamo tagliatelle, perché dovendo esser cotte nell’acqua e condite asciutte, va tirata la sfoglia alquanto più grossa e tagliata a strisce più larghe dei taglierini. Si tratta sempre di un impasto d’uova e farina, senza punta acqua se le desiderate ben sode e buone.
Tagliate a piccoli dadi una fetta grossa di prosciutto grasso e magro: tritate bene sedano e carota in tal quantità che ambedue facciano il volume del prosciutto all’incirca. Ponete al fuoco queste tre cose insieme, con un pezzo di burro proporzionato al condimento delle tagliatelle. Quando il battuto avrà preso colore, aggiungete sugo di pomodoro oppure conserva, ma con questa occorre un ramaiolino......

Leggi il seguito »

Mini château Veg ìn 6 salsine

29 luglio 2014 - Fonte: http://www.saporidicasamia.com/ Lascia il tuo commento »
  
......

Leggi il seguito »

Riso pilaf

29 luglio 2014 - Fonte: http://ierioggiincucina.myblog.it Lascia il tuo commento »

Ajta

Auguste Escoffier, Il grande libro della cucina francese di Escoffier

Riso grasso alla francese
«Calare 250 g di riso in 1 litro d’acqua bollente, far bollire per due minuti e scolarlo. Far scaldare in una casseruola 30 g di burro, mescolarvi il riso; salare con parsimonia, aggiungere un pizzico di pepe e un’ombra di noce moscata grattugiata. Lasciar stufare per due minuti e bagnare con mezzo litro di brodo bollente magro. Coprire la casseruola e farla andare per 18-20 minuti. Se il riso deve servire d’accompagnamento del pollame, è naturale che il brodo......

Leggi il seguito »

Riso alla creola di A. Escoffier (così come l’ho visto preparare da un cuoco negro del luogo, a Parigi, nel 1865).

29 luglio 2014 - Fonte: http://ierioggiincucina.myblog.it Lascia il tuo commento »

grilloand

«Mettere in una casseruola 250 g di riso, mezzo litro d’acqua, 30 g di buon strutto e 6-8 g di sale. Coprire la pentola, portare ad ebollizione e cuocere a fiamma viva per 18 minuti.
A questo punto, il riso sarà cotto e avrà assorbito tutto il liquido. Unirvi altri 30 g di strutto.
A Cuba questo riso generalmente è servito in tutti i posti, soprattutto con le uova fritte in padella servite a parte.
Un altro modo di cuocere il riso alla creola:
Far imbiondire leggermente in 50 g di strutto un cucchiaio di cipolla finemente tritata; mescolarvi uno o due peperoncini sminuzzati......

Leggi il seguito »

Risotto bianco: Risotto ai funghi

29 luglio 2014 - Fonte: http://ierioggiincucina.myblog.it Lascia il tuo commento »

Ingredienti per 4 persone:

300 gr. di riso, 380 gr. di funghi, 50 gr. di burro, 1 cipolla, 2 cc di olio extravergine di oliva, 1 spicchio di aglio piccolo, 1 lt. di brodo, 55 gr. di parmigiano grattugiato, prezzemolo q.b., Sale q.b., Pepe q.b.

Difficoltà: 2/5 – Tempo: 15 min per la preparazione + 20 min di cottura

Preparazione:
Iniziate a preparare la ricetta del vostro risotto ai funghi lavateli, privateli dei gambi e dei cupolotti, poi puliteli con delicatezza con un canovaccio. Prendete ora una padella che sia abbastanza capiente, scioglieteci dentro metà del burro e mettete a mondare la cipolla tritata, poi unite il riso e lasciatelo cuocere per un paio di minuti. (......

Leggi il seguito »

Il limoncello di zia Dina – quanti ricordi legati a quel profumo di limoni

29 luglio 2014 - Fonte: http://le-tenere-dolcezze-di-resy.blogspot.com/ Lascia il tuo commento »

Non so se capita anche a voi, ma quando preparo determinate ricette il ricordo è legato indissolubilmente a chi me le ha insegnate o le preparava con amore per me.
Quando preparo il limoncello il pensiero va immancabilmente......

Leggi il seguito »

ZUPPA DI PANE E TOMA MONTANARA

29 luglio 2014 - Fonte: http://www.ricetteziafiorella.com/ Lascia il tuo commento »
ZUPPA DI PANE E TOMA MONTANARA

Piatto fumante

La zuppa di pane e toma di Montagna è un’altra ricetta della “ricca cucina poveraPiemontese.......

Leggi il seguito »